Corsi e Insegnanti

DAL 21 AL 26 LUGLIO

  • PIANOFORTE: CRISTIANA PEGORARO

    Cristiana Pegoraro Italia

    • Pianista, Didatta, Direttore Artistico Narnia Festival
      Presidente Narnia Arts Academy
    ×

    Cristiana Pegoraro

    Cristiana Pegoraro si diploma a sedici anni presso il Conservatorio di Terni, sua città natale, con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Prosegue gli studi con Jörg Demus a Vienna e Hans Leygraf al Mozarteum di Salisburgo e alla Hochschule der Künste di Berlino. In seguito si perfeziona con Nina Svetlanova alla Manhattan School of Music di New York.

    Il suo pianismo dimostra grandi capacità tecniche ed interpretative, come attestano i primi premi in numerosi concorsi internazionali. Nel 1989 a Praga le viene assegnato il premio Il Migliore dell’Anno per la Musica Classica “per il naturale talento, la grande personalità, la magistralità del fraseggio e la maturità espressiva”. Il New York Times la definisce “un’artista del più alto calibro” in occasione del suo debutto al Lincoln Center di New York nel 1996.

    Fin da giovanissima età, Cristiana si esibisce per alcune delle più importanti associazioni e sale da concerto in Europa, Stati Uniti, Sudamerica, Medio Oriente, Asia e Australia (Lincoln Center, Carnegie Hall, Nazioni Unite e Museo Guggenheim – New York, Opera House – Sydney, Festspielhaus – Salisburgo, Musikverein – Vienna, Royal College of Music – Londra, Centro Cultural de Belem – Lisbona, Auditorium Parco della Musica, Casa del Jazz – Roma, Amici del Loggione del Teatro alla Scala, Serate Musicali – Milano, Teatro Municipale – San Paolo, Teatro Municipale – Rio de Janeiro, Teatro dell’Opera – Manaus, Spring Festival di Budapest, Umbria Jazz Winter, Sorrento Jazz Festival, Festival di S. Pietroburgo, Festival di Edimburgo, Klavierfestival Ruhr – Germania, Shabyt Festival di Astana – Kazakistan, 2005 World Expo di Aichi – Giappone e 2008 World Expo di Saragozza – Spagna).

    Con le sue tournée nei paesi del Golfo, è la prima donna italiana a tenere concerti di musica classica in Bahrain, nello Yemen e in Oman. Cristiana Pegoraro è anche la prima donna italiana al mondo ad eseguire l’integrale delle 32 Sonate per pianoforte di Ludwig van Beethoven.

    Annoverata dalla critica internazionale fra i migliori interpreti di musica cubana e sudamericana, ha eseguito in prima esecuzione assoluta per il pubblico europeo lavori di compositori sudamericani quali Astor Piazzolla, Joaquin Nin ed Ernesto Lecuona. Ha trascritto per pianoforte i più bei Tanghi di Astor Piazzolla e composto una Fantasia su danze cubane di Ernesto Lecuona.

    La sua ampia discografia conta 27 CD incisi per Decision Products, Nuova Era, Dynamic, Diva, Eden Editori e Da Vinci Classics. Il suo album “Astor Piazolla Tangos”, uscito nel 2016, ha vinto la medaglia d’oro ai prestigiosi Global Music Awards in due categorie: best album e best instrumental. Di recente uscita il suo ultimo lavoro discografico “Gioacchino Rossini Overtures – Piano Transcriptions” con la registrazione in prima assoluta di sue inedite trascrizioni per pianoforte delle più celebri ouverture di Rossini.

    Le sue registrazioni televisive e radiofoniche includono RAI, Mediaset, Radio Vaticana, Discoteca di Stato, BBC (Scozia), ARD (Germania), RTP (Portogallo), WQXR New York (USA), Nine Network (Australia) e CBC (Giappone). Annovera partecipazioni alle trasmissioni televisive di RAI 1 “Porta a Porta” con Bruno Vespa e “Sottovoce” con Gigi Marzullo, e di Rete 4 “Vivere Meglio” con Fabrizio Trecca.

    Cristiana si esibisce per le più alte cariche istituzionali e diplomatiche. Ha suonato alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, del Presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, del Governatore dello Stato di New York, di Sua Altezza Reale la Granduchessa Maria Teresa del Lussemburgo, del Ministro Italiano dello Sviluppo Economico, del Governatore della British Columbia, Canada e del Presidente del Senato austriaco.
    Nel 2008, unica rappresentante europea nell’ambito dello Spring Festival, ha tenuto un concerto nella Sala dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York di fronte ad ambasciatori e diplomatici di 192 paesi.
    È regolarmente invitata dal Ministero degli Affari Esteri, in collaborazione con Ambasciate e Istituti di Cultura, a rappresentare l’Italia e a promuovere la musica italiana durante il “Mese della Lingua e Cultura Italiana” nel mondo.

    Sostiene diverse organizzazioni mondiali tra le quali Unicef (di cui è testimonial), Amnesty International, World Food Programme ed Emergency nelle loro campagne umanitarie. Nel 2005, in occasione del suo decimo concerto al Lincoln Center di New York, le viene conferito dal Circolo Culturale Italiano delle Nazioni Unite il prestigioso riconoscimento World Peace Award “per il suo particolare impegno nel promuovere la Pace nel mondo”. Nel 2007, a Napoli, riceve insieme a Claudio Abbado il premio Sebetia-Ter, targa d’argento del Presidente della Repubblica, come riconoscimento per la sua attività di concertista e compositrice. Nello stesso anno, in occasione del suo concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma, viene nominata Ambasciatrice del Diritto alla Musica, un programma istituito dal Ministero delle Politiche Giovanili e dalla Commissione Cultura del Comune di Roma per promuovere la cultura musicale in ogni suo aspetto. Nel 2010, a New York, è insignita del premio Donna ILICA 2010 dall’Italian Language Inter-cultural Alliance. Nel 2011 le viene conferito il premio Rotary Umbria “per l’alto livello professionale, il forte impegno sociale e la costante opera di promozione della terra umbra nel mondo”. Riceve inoltre il premio Messaggero del Territorio assegnato dalla Camera di Commercio di Terni e il premio Melvin Jones Fellow della Lions Clubs International Foundation “per dedicati servizi umanitari”. Il 15 Aprile 2013, nella Sala della Protomoteca del Campidoglio, Cristiana Pegoraro riceve dalle mani del Sindaco di Roma il Premio Simpatia. La prestigiosa giuria, composta fra gli altri da Carlo Verdone, Christian De Sica, Pippo Baudo e Gigi Proietti, le ha voluto assegnare l’ambita onorificenza “per la sua eclettica attività artistica e di ambasciatrice della musica nel mondo”. Per la musica, il premio è andato anche a Riccardo Cocciante e a Mogol. Nel 2016 ha ricevuto il “Premio Umbria in Rosa” riservato alle donne “che operano nei campi del sapere e rappresentano esemplari modelli femminili per le capacità preofessionali e la positività di cui sono portatrici, valorizzando il proprio patrimonio di umanità, conoscenza, tolleranza e laboriosità e il premio “Donne ad alta quota” con il patrocinio della Regione Umbria e della Fondazione Marisa Bellisario, dedicato a “donne testimonial che con il loro fattivo promuovono l’immagine dell’Umbria e del nostro Paese”.

    Cristiana Pegoraro affianca da tempo la sua attività pianistica a quella di compositrice. Ha pubblicato 5 album con sue composizioni originali: “A Musical Journey”, “Ithaka”, “La mia Umbria”, “Volo di note” e “Piano di volo”. Fra le sue composizioni, già utilizzate anche per film e documentari, va menzionata la colonna sonora per il video “Per chi suona la sirena” prodotto dall’Ufficio del Rappresentante Speciale delle Nazioni Unite per bambini e conflitti armati e presentato all’ONU l’11 Settembre 2004 in memoria delle vittime dell’attacco terroristico. Ha inoltre composto la colonna sonora per il film documentario “La casa dell’orologio” di Gianni Torres. È autrice del libro di poesie “Ithaka” e di una collana di favole per bambini tratte dalle opere liriche italiane.

    È spesso invitata a tenere masterclass alla Juilliard School di New York e in varie università e college di Stati Uniti, Europa, Medio Oriente, Asia e Australia.

    È testimonial per la campagna di turismo dell’Umbria nel mondo. Dal 2011 è Direttore Artistico di Narnia Arts Academy (www.narniaartsacademy.com) e Narnia Festival (www.narniafestival.com), medaglia del Presidente della Repubblica.

    Ulteriori informazioni sul sito cristianapegoraro.com

    close

  • PIANOFORTE, ORCHESTRA, SOLFEGGIO, ARMONIA, STORIA DELLA MUSICA E ANALISI: LORENZO PORZIO

    Lorenzo Porzio Italia

    • Direttore stabile
    • Orchestra Filarmonica Città di Roma
    ×

    Lorenzo Porzio

    All’età di 7 anni inizia lo studio del pianoforte e parallelamente a 11 anni quello dell’organo sotto la guida dell’organista e compositore Lorenzo Ronci, perfezionandosi in seguito al conservatorio di Santa Cecilia con il M° Federico Del Sordo. Dal 1996 è organista stabile della Basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria ai Parioli (Roma). Dal 1997 al 2011 continua l’attività di pianista perfezionandosi con i Maestri Biagio Andriulli e Andrea Sammartino,e con Giovanni Scaramuzza e Gino Nappo presso il Conservatorio di Santa Cecilia (Roma).

    Svolge attività di concertista sia come solista sia come accompagnatore di cori polifonici nelle più prestigiose sedi e basiliche italiane. Ha lavorato con noti cantanti dell’accademia di Santa Cecilia, del Teatro dell’Opera, con il Coro Accademico Romano, con il Coro Polifonico S. Martino ed altri. Nel 2003, in occasione di ricorrenze sacre, ha tenuto concerti in Vaticano, nella Sala Raffaello, nella Chiesa del Governatorato e nei Giardini Vaticani per la riapertura della Casina di Pio IV.

    Ha studiato Composizione con il M° Marco Persichetti, diplomandosi con il massimo dei voti in Composizione presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma, sotto la guida del M° Francesco Telli. Intraprende la carriera di direttore d’orchestra studiando con i Maestri Francesco Carotenuto, Carlo Tenan e Marco Boemi, perfezionandosi nelle masterclass tenute dal M° Piero Bellugi.

    Dal 2004 a oggi ha scritto ed eseguito al pianoforte e all’organo brani per trasmissioni, documentari e cortometraggi televisivi su emittenti quali: Rai 1, Rai 3, Rai International, Sky Sport, RomaUno, etc. Nel novembre 2005 Radio Uno Rai ha trasmesso la sua “Rapsodia Orientale (pensando a Pechino)”da lui stesso eseguita.

    Nel maggio del 2006 ha debuttato come compositore all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Sala Petrassi) in occasione della manifestazione “Com’è straordinaria la vita” condotta da Pippo Baudo e ha tenuto un concerto di musica da camera nella Basilica di San Giovanni in Laterano per i 400 anni dell’apertura dei Musei Vaticani.

    Dal 2006 a oggi è chiamato a suonare l’organo nella basilica di San Pietro per delle funzioni sacre celebrate dal Cardinal Comastri.

    Dal 2009 al 2010 ricopre l’incarico di Primo Assistente dell’Orchestra d’Elite del Conservatorio di Santa Cecilia. Nel 2010 debutta a Roma alla guida dell’Orchestra Tiberina, dirigendola nuovamente in concerto nel 2011 nella Basilica dei Santissimi Apostoli (Roma). Dal 2010 collabora con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in qualità di pianista e direttore d’orchestra. Dal 2011 è direttore stabile dell’orchestra “L’Armonica Temperanza” con la quale svolge regolarmente tournée in tutta Italia. Alla direzione di quest’ultima viene invitato ad esibirsi dalle maggiori autorità politiche ed ecclesiastiche nelle piu’ importanti sale e basiliche della capitale (Sala della Protomoteca del Campidoglio, Sala del Coro della Cappella Sistina, Biblioteca del Senato, Biblioteca Nazionale, Basilica di Santa Francesca Romana, San Quirico e Giulitta ai Fori Imperiali, San Bartolomeo all’Isola Tiberina, S.Lucia al Gonfalone, Chiesa degli Spagnoli ai Banchi Vecchi, San Clemente, Sant’Eugenio alle Belle Arti, San Paolo entro le mura).

    Dal 2012 gli viene affidato l’incarico di fondare e di dirigere stabilmente l’Orchestra e il Coro del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Roma.

    Nell’anno successivo figurano i prestigiosi concerti tenuti presso il Duomo di Orvieto e l’Auditorium San Domenico di Narni (registrati da RAI 1 e presentati dall’attrice Barbara De Rossi) nell’ambito del Narnia Festival 2013. Nel gennaio 2014 debutta a Roma all’Auditorium del Seraphicum e al Teatro Magnani di Fidenza (Parma) con l’Orchestra Filarmonica di Roma facendo registrare il tutto esaurito.

    Per i suoi meriti il Presidente della Repubblica C. A. Ciampi gli ha conferito l’onorificenza di “Cavaliere della Repubblica”.

    www.lorenzoporzio.it

    Ulteriori informazioni sul sito lorenzoporzio.it

    close

  • CHITARRA: TALI ROTH (ONLINE)

    Tali Roth Stati Uniti

    • The Juilliard School
    ×

    Tali Roth

    Tra le principali chitarriste viventi, Tali Roth è a capo del programma di chitarra della Juilliard School di New York e professore aggiunto presso la New York University. Ha tenuto masterclass in tutto il mondo e ha insegnato all’Aspen Music Festival.

    Tali Roth è stata definita dal Classical Guitar Magazine “una straordinaria solista e musicista da camera” e dal New York Times “una meravigliosa chitarrista classica”.

    Ha registrato l’intera colonna sonora per chitarra del film di Woody Allen “You Will Meet a Tall Dark Stranger” uscito nel 2010.

    Dal suo debutto alla Carnegie Hall di New York ha suonato come solista in Stati Uniti, Canada, Europa, Sudamerica, Giappone e nel suo paese natale, Israele, presentandosi in prestigiose sale da concerto quali Carnegie Hall, Alice Tully Hall at Lincoln Center (con la violinista Midori), Teatro Alvin Ailey con Douglas Dunn and Dancers, 92nd Street Y per Harkness Dance Festival, Rose Hall home of Jazz at Lincoln Center con la flautista nominata per un Grammy Award Carol Wincenc, Caramoor Center, Aspen Music Festival, Tel Aviv Henry Crown Hall, Teatro Presidente a San Salvador con El Salvador Philharmonic, Teatro Solis in Uruguay con Glamourtango, Teatro Haiyuza di Tokyo con le compagnie di danza Flamenco Komatsubara e Silvia Duran, e Suzanne Dellal Center con membri della Israel Philharmonic.

    Tali Roth ha suonato nella produzione Off-Broadway del musical L’Odissea del premio Nobel Darek Walcott e su invito delle Nazioni Unite a Washington per l’ex Primo Ministro Shimon Peres, il Primo Ministro Ehud Barak e il Generale Colin Powell.

    Ha vinto il primo premio in tutte le categorie del XXIII Masterplayers Music and Conductors Competition in Svizzera e del New York Artist International Competition Award.

    Tali Roth si è diplomata presso la Jerusalem Rubin Academy perfezionandosi presso la Juilliard School di New York. Suona una chitarra Stephan Connor ed è una Savarez Artist.

    Ulteriori informazioni su www.taliroth.com

    Ulteriori informazioni sul sito taliroth.com

    close

  • VIOLINO: KHULLIP JEUNG (ONLINE)

    Khullip Jeung Stati Uniti

    • The Juilliard School, Mannes College of Music
    ×

    Khullip Jeung

    Violinist, Khullip Jeung has performed and taught throughout the US, Europe, and Asia as soloist, chamber musician, and sought after violin pedagogist. Mr. Jeung started playing the violin at the age of 5 in South Korea and soon after immigrated to Hawaii. He had his solo debut with the Honolulu Symphony at the age of 9, playing the Khachaturian Concerto and soon after the Lalo Symphonie Espagnole to great acclaim. At the age of 15, Mr. Jeung moved to New York, after being accepted to the Juilliard Pre-College to study with Dorothy DeLay on scholarship. He received the Bachelor and Master of Music degrees at Juilliard studying with Sally Thomas with the C.V. Starr Scholarship, Teplitsky Memorial Scholarship, and the Irene Diamond Graduate Fellowship to name a few. Mr. Jeung has been awarded the Grand Prize in the Korea Times Music Competition (LA), American String Teachers Association Competition (HI), and the youngest recipient of the Morning Music Scholarship to name a few. Television and radio broadcasts include, The Saturday Morning Show, Saturday AM, Superkids, MBC Arts Theater and much more. He was also featured in the String and Bow music magazine of the October 2006 publication. His two, live-recorded, unedited inspirational CDs have had enormous popularity both here in the US and abroad and is currently working on the third album. Most recently, he also recorded the only instrumental numbers for the new upcoming Broadway, “Gatsby”. Mr. Jeung has also been invited to judge many competitions such as the New York International Music Competition and National Young Musicians Showcase Competition. He is also the founder and chairperson of the International Virtuoso Competition. Mr. Jeung is on the faculty of The Juilliard School Pre-College, Mannes Pre-College, and JCC Thurnauer School of Music. Since 2005, he has also been the music director of the highly acclaimed Good Neighbor Ensemble based in New Jersey. During the summers, he has taught at the Maui Summer Music Festival and the Waterville Valley Chamber Music Festival. Mr. Jeung is also the founder and director of the 4Strings Music Festival in New York.

    close

  • VIOLINO: JISUN KANG(ONLINE)

    Jisun Kang Italia

    • Mannes College of Music
    ×

    Jisun Kang

    Violinist Jisun Kang has performed throughout the US, Europe, and Asia as a soloist, chamber musician and orchestral musician. She is a founding member of the BeneSori String Quartet where she actively performs in New York and New Jersey. She has also performed as a section violinist of Naples Philharmonic in Florida and concertmistress of Nova Philharmonic in New York. She is currently the concertmistress of the Ureuk Symphony Orchestra in New York, and one of the founding core leaders of the Sonata da Chiesa, a chamber group based in the Tri-State area. Ms. Kang also performs with the New York Classical Players which features world renowned soloists.

    Ms. Kang first started the piano in Korea, and after moving to England, she started the violin at the age of 9. Soon after, she won her first competition after only 6 months of studying the violin. She had her first solo debut with the Busan Philharmonic Orchestra at the age of 13 performing the Mendelssohn Violin Concerto. She has won numerous competitions such as the Watford Music Festival Competition, Busan Music Association Competition, Busan MBC Music Competition, and the Music Journal Competition in Korea.

    Jisun Kang received her bachelor’s degree at the Seoul National University, and earned her master’s degree from The Juilliard School studying with Stephen Clapp, where she was awarded the Carabo-Cone Scholarship and Dorothy Starling Scholarship. She continued her studies at the Manhattan School of Music with Glenn Dicterow, Lisa Kim, and Yoko Takebe where she received the Professional Studies degree in Orchestral Performance as a scholarship recipient of the Stamas Fund from the New York Philharmonic. She has participated in many music festivals such as Mozarteum International Summer Academy in Salzburg, Che-ju International Music Festival, and Meadowmount School of Music, to name a few.

    Beginning of 2014, Ms.Kang has been appointed the position of associate music director of Love Violin, USA. During the summers, she has taught and performed at the Waterville Valley Music Festival in New Hampshire, Maui Summer Music Festival, and Narnia Music Festival in Italy. In 2013, she co-founded the 4Strings Music Festival in New York.

    close

  • VIOLINO: KATHARINA FASOLI VON HARTEN (ONLINE)

    Katharina Fasoli-von Harten Germania

    • Stuttgarter Kammerorchester
    ×

    Katharina Fasoli-von Harten

    … Questo lavoro di boccheriniana fattura, caratterizzato da una aristocratica eleganza e da uno straordinario lirismo, si è avvalso delle ottime qualità strumentali della Harten e della sua capacità di interpretare gli aspetti più salottieri del Concerto in modo per niente stucchevole…
    La Nuova Sardegna

    …soprattutto la virtuosità di Katharina von Harten ha regalato una particolare luce al concerto…
    Zollern Alb Kurier

    …Katharina von Harten ha una padronanza spensierata del suo strumento, che suona con sicurezza e perfezione tecnica…nel 2° movimento ha mostrato un intima espressività…nel 3° movimento al contrario ha lasciato libero tutto il suo notevole temperamento…
    Schwarzwälder Bote

    …„EnsembleSolisten“ energici e precisi, ma sempre giocosi e divertiti…
    Schwäbische Zeitung

    …Con precisione e maestria hanno convinto per chiarezza di suono e dinamiche trasmettendo il grande fascino della musica contemporanea e della tradizione…
    Reutlinger Generalanzeiger

    Katharina Fasoli-von Harten, nata ad Amburgo, ha ricevuto le sue prime lezioni di violino giá all’età di sei anni. Dopo aver studiato con Stefan Wagner, primo violino solista della Orchestra Sinfonica della Radio di Amburgo, ha iniziato gli studi nel 2001 con il Prof. Winfried Rademacher presso la Università di Trossingen. Dopo la laurea ad indirizzo didattico ha poi proseguito gli studi con il Prof. Rainer Kussmaul presso la Università di Friburgo, dove ha conseguito il Diplom Künstlerische Ausbildung nel 2007.

    Dal 2006 al 2008 è stata membro dell’Accademia del Teatro dell’Opera di Monaco di Baviera, teatro nel quale ha continuato a lavorare fino al 2010. Nel 2007 è stata primo violino di spalla sotto la direzione di Kent Nagano durante la Munich Opera Festival alla prima mondiale dell´opera teatrale “liebe.nur liebe” di Minas Borboudakis. Dal 2010 al 2012 ha lavorato presso il Teatro dell’Opera di Stoccarda. Nelle stagioni 2011 e 2012 è stata primo violino di spalla presso il Teatro Giuseppe Verdi di Sassari (Italia). Ha collaborato tra le altre con l’Orchestra della Radio di Monaco di Baviera, la Orchestra della Radio di Amburgo e l’Orchestra da Camera del Cantone dei Grigioni (Svizzera).
    Dal 2012 è primo violino solista dell’EnsembleSolisten, fondato assieme a Valerio Fasoli, con il quale ha avuto un grande successo già nei primi concerti.
    Dal 2015 è membro dell´Orchestra da Camera di Stoccarda.

    In aggiunta alle sue attività orchestrali Katharina Fasoli ha anche numerose apparizioni come solista e in varie formazioni cameristiche. Insieme a Valerio Fasoli si dedica con particolare successo al repertorio per flauto e violino. Inoltre, è ben consolidata nel campo della musica contemporanea e ha lavorato con Pierre Boulez nell´Ensemble Modern, con Dieter Schnebel e Hans Zender, nonché con musicisti come Jean-Guihen Queyras e Chen Halevi.

    Katharina Fasoli suona un violino di Fritz Bauer, Stoccarda 1937.

    close

  • FLAUTO: VALERIO FASOLI (ONLINE)

    Valerio Fasoli Germania

    • Wilhelm Bernhard Molique Gesellschaft, Stuttgart
    ×

    Valerio Fasoli

    Nato a Padova, Valerio Fasoli ha studiato flauto dapprima presso il Conservatorio di Padova con Clementine Hoogendoorn Scimone, quindi con presso l´Accademia Italiana del Flauto in Roma con Raymond Guiot, poi con Janos Balint e infine presso la Staatliche Hochschule für Musik Trossingen con Arife Gulsen Tatu, e ha partecipato a corsi di perfezionamento con Aurèle Nicolet, Peter- Lukas Graf, Jean-Claude Gerard, Karl- Heinz Zoeller, Rien de Reede, Marzio Conti, Ramson Wilson.
    Ha iniziato giovanissimo la sua collaborazione con “I Solisti Veneti di Claudio Scimone”, dove ha potuto esibirsi da solista e lavorare con solisti quali Salvatore Accardo, Evgeny Kissin e Sir James Galway.

    Nel 1997 ha iniziato a collaborare anche come primo flauto con l’Orchestra Sinfonica di Savona, presidente Carlo Maria Giulini, direttore Filippo Maria Bressan.
    Nel 1997/1998 ha ricevuto numerosi premi in Concorsi Nazionali ed Internazionali per flauto e musica da camera.

    Nel 2001 é entrato a far parte dell’Ensemble PolyphonieT, direttore Manfred Schreier, con il quale ha studiato anche direzione d´orchestra, e ha iniziato una intensa attività come solista e musicista da camera, collaborando anche con la Internationale Bach Akademie di Stoccarda.

    Contemporaneamente ha cominciato una intensa attivitá di musica contemporanea eseguendo opere di compositori come Marco Stroppa, Dieter Schnebel, Hans Zender, Sukhi Kang. Molto interessato a sostenere giovani compositori, per le sue performance sono composte almeno 5 nuove opere ogni anno.
    Giá docente di flauto presso la Staatliche Hochschule für Musik Trossingen (Germania), è regolarmente invitato per workshop e masterclass nelle università di tutto il mondo, come La Seoul National University, l’Istituto Universitario Nacional de l’ Arte di Buenos Aires, e in rassegne di musica contemporanea come il Daegu International Contemporary Music Festival.

    Nel 2015 ha ricevuto eccezionali critiche, tra le altre dalla rivista tedesca “das Orchester”, il suo CD “Kammermusik für Querflöte und Violine” registrato con la violinista Katharina von Harten per la casa discografica Thorofon Germany (Gruppo Naxos), con le premiere di opere di Boismortier, Takacs e Genzmer.

    Nel 2010 ha fondato l’Accademia di Musica di Taggia, di cui è direttore artistico.
    Nel 2012 ha istituito l’orchestra da camera “EnsembleSolisten” a Stoccarda (Germania), della quale é direttore musicale, e con la quale ha ottenuto un fantastico successo di critica già al primo concerto.
    Dal 2014 é docente di flauto presso la Narnia Arts Academy, Narni, Italia.
    Nel 2015 ha fondato l´Istituto Pasquale Anfossi per lo studio, l´edizione e l´esecuzione delle opere del compositore del ´700.
    Nel 2016 è diventato presidente della Wilhelm Bernhard Molique Gesellschaft, Stuttgart(Germania).

    Ulteriori informazioni sul sito valeriofasoli.de.rs

    close

DAL 27 LUGLIO AL 2 AGOSTO

  • PIANOFORTE: CRISTIANA PEGORARO

    Cristiana Pegoraro Italia

    • Pianista, Didatta, Direttore Artistico Narnia Festival
      Presidente Narnia Arts Academy
    ×

    Cristiana Pegoraro

    Cristiana Pegoraro si diploma a sedici anni presso il Conservatorio di Terni, sua città natale, con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Prosegue gli studi con Jörg Demus a Vienna e Hans Leygraf al Mozarteum di Salisburgo e alla Hochschule der Künste di Berlino. In seguito si perfeziona con Nina Svetlanova alla Manhattan School of Music di New York.

    Il suo pianismo dimostra grandi capacità tecniche ed interpretative, come attestano i primi premi in numerosi concorsi internazionali. Nel 1989 a Praga le viene assegnato il premio Il Migliore dell’Anno per la Musica Classica “per il naturale talento, la grande personalità, la magistralità del fraseggio e la maturità espressiva”. Il New York Times la definisce “un’artista del più alto calibro” in occasione del suo debutto al Lincoln Center di New York nel 1996.

    Fin da giovanissima età, Cristiana si esibisce per alcune delle più importanti associazioni e sale da concerto in Europa, Stati Uniti, Sudamerica, Medio Oriente, Asia e Australia (Lincoln Center, Carnegie Hall, Nazioni Unite e Museo Guggenheim – New York, Opera House – Sydney, Festspielhaus – Salisburgo, Musikverein – Vienna, Royal College of Music – Londra, Centro Cultural de Belem – Lisbona, Auditorium Parco della Musica, Casa del Jazz – Roma, Amici del Loggione del Teatro alla Scala, Serate Musicali – Milano, Teatro Municipale – San Paolo, Teatro Municipale – Rio de Janeiro, Teatro dell’Opera – Manaus, Spring Festival di Budapest, Umbria Jazz Winter, Sorrento Jazz Festival, Festival di S. Pietroburgo, Festival di Edimburgo, Klavierfestival Ruhr – Germania, Shabyt Festival di Astana – Kazakistan, 2005 World Expo di Aichi – Giappone e 2008 World Expo di Saragozza – Spagna).

    Con le sue tournée nei paesi del Golfo, è la prima donna italiana a tenere concerti di musica classica in Bahrain, nello Yemen e in Oman. Cristiana Pegoraro è anche la prima donna italiana al mondo ad eseguire l’integrale delle 32 Sonate per pianoforte di Ludwig van Beethoven.

    Annoverata dalla critica internazionale fra i migliori interpreti di musica cubana e sudamericana, ha eseguito in prima esecuzione assoluta per il pubblico europeo lavori di compositori sudamericani quali Astor Piazzolla, Joaquin Nin ed Ernesto Lecuona. Ha trascritto per pianoforte i più bei Tanghi di Astor Piazzolla e composto una Fantasia su danze cubane di Ernesto Lecuona.

    La sua ampia discografia conta 27 CD incisi per Decision Products, Nuova Era, Dynamic, Diva, Eden Editori e Da Vinci Classics. Il suo album “Astor Piazolla Tangos”, uscito nel 2016, ha vinto la medaglia d’oro ai prestigiosi Global Music Awards in due categorie: best album e best instrumental. Di recente uscita il suo ultimo lavoro discografico “Gioacchino Rossini Overtures – Piano Transcriptions” con la registrazione in prima assoluta di sue inedite trascrizioni per pianoforte delle più celebri ouverture di Rossini.

    Le sue registrazioni televisive e radiofoniche includono RAI, Mediaset, Radio Vaticana, Discoteca di Stato, BBC (Scozia), ARD (Germania), RTP (Portogallo), WQXR New York (USA), Nine Network (Australia) e CBC (Giappone). Annovera partecipazioni alle trasmissioni televisive di RAI 1 “Porta a Porta” con Bruno Vespa e “Sottovoce” con Gigi Marzullo, e di Rete 4 “Vivere Meglio” con Fabrizio Trecca.

    Cristiana si esibisce per le più alte cariche istituzionali e diplomatiche. Ha suonato alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, del Presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, del Governatore dello Stato di New York, di Sua Altezza Reale la Granduchessa Maria Teresa del Lussemburgo, del Ministro Italiano dello Sviluppo Economico, del Governatore della British Columbia, Canada e del Presidente del Senato austriaco.
    Nel 2008, unica rappresentante europea nell’ambito dello Spring Festival, ha tenuto un concerto nella Sala dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York di fronte ad ambasciatori e diplomatici di 192 paesi.
    È regolarmente invitata dal Ministero degli Affari Esteri, in collaborazione con Ambasciate e Istituti di Cultura, a rappresentare l’Italia e a promuovere la musica italiana durante il “Mese della Lingua e Cultura Italiana” nel mondo.

    Sostiene diverse organizzazioni mondiali tra le quali Unicef (di cui è testimonial), Amnesty International, World Food Programme ed Emergency nelle loro campagne umanitarie. Nel 2005, in occasione del suo decimo concerto al Lincoln Center di New York, le viene conferito dal Circolo Culturale Italiano delle Nazioni Unite il prestigioso riconoscimento World Peace Award “per il suo particolare impegno nel promuovere la Pace nel mondo”. Nel 2007, a Napoli, riceve insieme a Claudio Abbado il premio Sebetia-Ter, targa d’argento del Presidente della Repubblica, come riconoscimento per la sua attività di concertista e compositrice. Nello stesso anno, in occasione del suo concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma, viene nominata Ambasciatrice del Diritto alla Musica, un programma istituito dal Ministero delle Politiche Giovanili e dalla Commissione Cultura del Comune di Roma per promuovere la cultura musicale in ogni suo aspetto. Nel 2010, a New York, è insignita del premio Donna ILICA 2010 dall’Italian Language Inter-cultural Alliance. Nel 2011 le viene conferito il premio Rotary Umbria “per l’alto livello professionale, il forte impegno sociale e la costante opera di promozione della terra umbra nel mondo”. Riceve inoltre il premio Messaggero del Territorio assegnato dalla Camera di Commercio di Terni e il premio Melvin Jones Fellow della Lions Clubs International Foundation “per dedicati servizi umanitari”. Il 15 Aprile 2013, nella Sala della Protomoteca del Campidoglio, Cristiana Pegoraro riceve dalle mani del Sindaco di Roma il Premio Simpatia. La prestigiosa giuria, composta fra gli altri da Carlo Verdone, Christian De Sica, Pippo Baudo e Gigi Proietti, le ha voluto assegnare l’ambita onorificenza “per la sua eclettica attività artistica e di ambasciatrice della musica nel mondo”. Per la musica, il premio è andato anche a Riccardo Cocciante e a Mogol. Nel 2016 ha ricevuto il “Premio Umbria in Rosa” riservato alle donne “che operano nei campi del sapere e rappresentano esemplari modelli femminili per le capacità preofessionali e la positività di cui sono portatrici, valorizzando il proprio patrimonio di umanità, conoscenza, tolleranza e laboriosità e il premio “Donne ad alta quota” con il patrocinio della Regione Umbria e della Fondazione Marisa Bellisario, dedicato a “donne testimonial che con il loro fattivo promuovono l’immagine dell’Umbria e del nostro Paese”.

    Cristiana Pegoraro affianca da tempo la sua attività pianistica a quella di compositrice. Ha pubblicato 5 album con sue composizioni originali: “A Musical Journey”, “Ithaka”, “La mia Umbria”, “Volo di note” e “Piano di volo”. Fra le sue composizioni, già utilizzate anche per film e documentari, va menzionata la colonna sonora per il video “Per chi suona la sirena” prodotto dall’Ufficio del Rappresentante Speciale delle Nazioni Unite per bambini e conflitti armati e presentato all’ONU l’11 Settembre 2004 in memoria delle vittime dell’attacco terroristico. Ha inoltre composto la colonna sonora per il film documentario “La casa dell’orologio” di Gianni Torres. È autrice del libro di poesie “Ithaka” e di una collana di favole per bambini tratte dalle opere liriche italiane.

    È spesso invitata a tenere masterclass alla Juilliard School di New York e in varie università e college di Stati Uniti, Europa, Medio Oriente, Asia e Australia.

    È testimonial per la campagna di turismo dell’Umbria nel mondo. Dal 2011 è Direttore Artistico di Narnia Arts Academy (www.narniaartsacademy.com) e Narnia Festival (www.narniafestival.com), medaglia del Presidente della Repubblica.

    Ulteriori informazioni sul sito cristianapegoraro.com

    close

  • PIANOFORTE, ORCHESTRA, SOLFEGGIO, ARMONIA, STORIA DELLA MUSICA: LORENZO PORZIO

    Lorenzo Porzio Italia

    • Direttore stabile
    • Orchestra Filarmonica Città di Roma
    ×

    Lorenzo Porzio

    All’età di 7 anni inizia lo studio del pianoforte e parallelamente a 11 anni quello dell’organo sotto la guida dell’organista e compositore Lorenzo Ronci, perfezionandosi in seguito al conservatorio di Santa Cecilia con il M° Federico Del Sordo. Dal 1996 è organista stabile della Basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria ai Parioli (Roma). Dal 1997 al 2011 continua l’attività di pianista perfezionandosi con i Maestri Biagio Andriulli e Andrea Sammartino,e con Giovanni Scaramuzza e Gino Nappo presso il Conservatorio di Santa Cecilia (Roma).

    Svolge attività di concertista sia come solista sia come accompagnatore di cori polifonici nelle più prestigiose sedi e basiliche italiane. Ha lavorato con noti cantanti dell’accademia di Santa Cecilia, del Teatro dell’Opera, con il Coro Accademico Romano, con il Coro Polifonico S. Martino ed altri. Nel 2003, in occasione di ricorrenze sacre, ha tenuto concerti in Vaticano, nella Sala Raffaello, nella Chiesa del Governatorato e nei Giardini Vaticani per la riapertura della Casina di Pio IV.

    Ha studiato Composizione con il M° Marco Persichetti, diplomandosi con il massimo dei voti in Composizione presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma, sotto la guida del M° Francesco Telli. Intraprende la carriera di direttore d’orchestra studiando con i Maestri Francesco Carotenuto, Carlo Tenan e Marco Boemi, perfezionandosi nelle masterclass tenute dal M° Piero Bellugi.

    Dal 2004 a oggi ha scritto ed eseguito al pianoforte e all’organo brani per trasmissioni, documentari e cortometraggi televisivi su emittenti quali: Rai 1, Rai 3, Rai International, Sky Sport, RomaUno, etc. Nel novembre 2005 Radio Uno Rai ha trasmesso la sua “Rapsodia Orientale (pensando a Pechino)”da lui stesso eseguita.

    Nel maggio del 2006 ha debuttato come compositore all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Sala Petrassi) in occasione della manifestazione “Com’è straordinaria la vita” condotta da Pippo Baudo e ha tenuto un concerto di musica da camera nella Basilica di San Giovanni in Laterano per i 400 anni dell’apertura dei Musei Vaticani.

    Dal 2006 a oggi è chiamato a suonare l’organo nella basilica di San Pietro per delle funzioni sacre celebrate dal Cardinal Comastri.

    Dal 2009 al 2010 ricopre l’incarico di Primo Assistente dell’Orchestra d’Elite del Conservatorio di Santa Cecilia. Nel 2010 debutta a Roma alla guida dell’Orchestra Tiberina, dirigendola nuovamente in concerto nel 2011 nella Basilica dei Santissimi Apostoli (Roma). Dal 2010 collabora con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in qualità di pianista e direttore d’orchestra. Dal 2011 è direttore stabile dell’orchestra “L’Armonica Temperanza” con la quale svolge regolarmente tournée in tutta Italia. Alla direzione di quest’ultima viene invitato ad esibirsi dalle maggiori autorità politiche ed ecclesiastiche nelle piu’ importanti sale e basiliche della capitale (Sala della Protomoteca del Campidoglio, Sala del Coro della Cappella Sistina, Biblioteca del Senato, Biblioteca Nazionale, Basilica di Santa Francesca Romana, San Quirico e Giulitta ai Fori Imperiali, San Bartolomeo all’Isola Tiberina, S.Lucia al Gonfalone, Chiesa degli Spagnoli ai Banchi Vecchi, San Clemente, Sant’Eugenio alle Belle Arti, San Paolo entro le mura).

    Dal 2012 gli viene affidato l’incarico di fondare e di dirigere stabilmente l’Orchestra e il Coro del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Roma.

    Nell’anno successivo figurano i prestigiosi concerti tenuti presso il Duomo di Orvieto e l’Auditorium San Domenico di Narni (registrati da RAI 1 e presentati dall’attrice Barbara De Rossi) nell’ambito del Narnia Festival 2013. Nel gennaio 2014 debutta a Roma all’Auditorium del Seraphicum e al Teatro Magnani di Fidenza (Parma) con l’Orchestra Filarmonica di Roma facendo registrare il tutto esaurito.

    Per i suoi meriti il Presidente della Repubblica C. A. Ciampi gli ha conferito l’onorificenza di “Cavaliere della Repubblica”.

    www.lorenzoporzio.it

    Ulteriori informazioni sul sito lorenzoporzio.it

    close

  • CHITARRA CLASSICA E BRASILIANA: GIANLUCA PERSICHETTI

    Gianluca Persichetti Italia

    • Conservatorio U. Giordano - Foggia; Accademia Romana di Musica
    ×

    Gianluca Persichetti

    Gianluca Persichetti ha intrapreso giovanissimo lo studio della chitarra diplomandosi brillantemente presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma sotto la guida del M° C. Carfagna. Nello stesso anno consegue il diploma del corso di Strumenti a Percussioni sotto la guida del M° Leonida Torrebruno.

    Segue successivamente un corso di perfezionamento con il M° Mario Gangi.
    Svolge da subito una intensa attività concertistica esibendosi come solista ed in varie formazioni cameristiche per importanti rassegne musicali e manifestazioni teatrali. In Italia: “Festival di Benevento”; città S. Angelo nella “VI Estate Angolana; ”Associazione musicale Molisana” a Campobasso; a Roma nella “Rassegna Cameristica” presso la Chiesa Valdese e per l’ “Agimus” alla Sala Baldini; suona nel “Festival nazionale” di Ancona – Pescina”; al “Teatro Mancinelli” di Orvieto; al “Teatro Greco” di Siracusa; al “Teatro Goldoni” di Venezia; al “Teatro L. Pirandello” di Agrigento; all’ “Istituto degli Innocenti” di Firenze…
    Fra le partecipazioni all’estero il “Centr d’Art Vivant du Belvedere” a Tunisi; il “Centre cultural de Gavà” a Barcellona; in Cecoslovacchia..

    Insieme ai chitarristi Massimo Aureli e Massimo delle Cese forma il “Trio Chitarristico S. Cecilia”, con il quale si esibisce in tutto il mondo riscuotendo ovunque vivi consensi di pubblico e di critica in Italia ed all’estero.
    Il trio si esibisce a Roma nell’ambito della rassegna “Le serenate in chiostro”, all’ “Auditorium discoteca di stato”, all’ “Auditorium Pontificio musica sacra”, al “Teatro Ghione” ed alla “Sala Baldini”; a Tivoli nella “Sala Spallanzani”; suonano al “Festival barocco” di Viterbo; a Frascati al “Festival delle ville Tuscolane”; nella “Filarmonica Laudamo” di Messina; nell’ “Associazione musicale etnea” di Catania; al “IV festival internazionale della chitarra” di Siracusa; a Spoleto al “Teatro Caio Melisso”; a Firenze all’ “Istituto francese” e nell’ “Associazione amici della musica” di Milazzo e S. Severo.
    All’estero il trio si esibisce ad Instambul al “Gran teatro” , al “Konser Salonu ed al “Centro de exposiciones y congresos” di Zaragosas”; a Singapore nel “Lute Guitar Virtuosos of Italy DBS Auditorium” – (Shenton Way); nell’ “Italian Embassy” di Malaysia; a Liverpool nell’ “Eurovwirral International Guitar Festival of Great Britain”; nella “Societat Guitarristica de Catalunya” di Valencia; all’ “Istituto italiano” di Madrid, di Salonicco, Stoccolma, Atene e Algeri ed all’ “Ambasciata di Praga” )

    Con il trio pubblica il CD “Mutation”, ricevendo entusiastiche recensioni sulle più importanti riviste internazionali di settore (Soundboard – USA , Classical Guitar -UK , Les cahiers de la guitarre – Francia, Il Fronimo, Guitar, Chitarre, Musicalia – Italia).

    Fortemente attratto dalla musica etnica e profondo conoscitore di musica brasiliana, fin da giovanissimo si dedica a questo genere diventandone uno dei maggiori esecutori italiani e collaborando con alcuni dei più rappresentativi musicisti brasiliani in Italia.
    Costituisce insieme al percussionista Stefano Rossini, il trio “Itinerario Brasile”. Insieme realizzano i CD “Esperanto” (1998) ed “ Itinerario Brasile” (2005,) che sono una libera e personale interpretazione della musica sudamericana, e specificamente di quella brasiliana.
    Numerose le partecipazioni in Italia ed all’estero del trio: a Roma nell’ambito della Rassegna “JAZZ&IMAGE” a Villa Celimontana (1999; 2000, 2001, 2003, 2009); all’Alexander Platz – live Jazz club (2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2009), nella Manifestazione “Enzimi 2000”, al Museo degli strumenti musicali nell’ambito della rassegna “Accademia in concerto” (2006, 2007), in “Roma Hot Summit” presso il Cineporto (2006), ed al “Christmas Village”, con il Patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Roma e dell’Assessorato alla Cultura, Manifestazione per il Natale, (2003); a Orvieto suonano in “Lotta contro l’A.I.D.S.” al Teatro Mancinelli, al San Francesco Jazz Club nell’ambito della “Rassegna Jazz” (2004); a Rimini in “Concerti in Fiera (1999) ”; a Teramo il trio partecipa alla rassegna musicale “l’ Estate abruzzese” (2002); Città di Genzano al ” II° Festival Internazionale della Chitarra” (2005); alla “Rassegna Jazz al Bizzeffe” di Firenze (2004); ad Instambul al “Festival Ekim” al Reichenberg Guitar Masters Festival 2012.

    Il trio ha ospitato nei suoi concerti illustri nomi del repertorio musicale brasiliano ed italiano (Irio de Paula, Sergio Galvao, Guinga, Rosalia de Souza, Toninho Horta, Alfredo Paixao, Roberto
    Bottermaio ed i jazzisti italiani Henry Cook, Maurizio Giammarco, Fabio Zeppetella, Giovanna Marinuzzi, Eddy Palermo, Nicola Stilo, Stefania Casini, Francesco Puglisi, Paolo Innarella .. )

    Con il chitarrista Massimo Aureli costituisce il duo “Corde Brasiliane” che conduce il pubblico, attraverso l’uso di tutti gli strumenti a corda tipici della cultura popolare brasiliana, alla scoperta dei molteplici e meravigliosi ambiti, anche i più sconosciuti, di questa vastissima espressione musicale ed artistica.
    Hanno suonato in duo tra l’altro all’Ambasciata Brasiliana di Roma il 17 Dicembre 2015, nell’ambito della presentazione delle olimpiadi di Rio.

    Intensa anche la sua partecipazione televisiva e radiofonica; lavora costantemente come turnista, ha registrato per Morricone, Piovani, Bacalov, Mazzocchetti, Guerra, Di Pofi e come esecutore ed arrangiatore ha prestato la propria collaborazione musicale a varie attività teatrali:
    Suona in “Indugio compiuto” al Teatro Duni di Matera, in “Il Mandarino meraviglioso” a Benevento, in “Rosa Futura” al teatro Pirandello di Agrigento, in “Del mondo in mezzo ai turbini” al teatro Goldoni di Venezia, in “Italy in Houston” a Houston, nel “Il classico di una vita un libro letto e mai dimenticato” alla Chiesa di San Lorenzo in Lucina a Roma (2006), dove ha eseguito un commento musicale al Cantico dei Cantici letto dal Mons. Gianfranco Ravasi ed alle Poesie d’amore di Nazim Hikmet lette da Ozpetek.

    Nel 2007 inizia la sua collaborazione con Lina Sastri ed è chitarrista solista nello spettacolo “Corpo Celeste” di e con Lina Sastri, al teatro Quirino di Roma ed al teatro La Pergola di Firenze.

    Nel 2010, costituisce insieme a Stefano Rossini e Carlo Biancalana, la “Choro Orchestra”, che è un orchestra di circa 20 elementi che si dedica interamente allo Choro Brasiliano. Ha realizzato con questa orchestra, di cui è direttore ed arrangiatore il CD “Choro Orchestra”, la grande musica popolare brasiliana.
    Con l’Orchestra ha partecipato a numerosi Festival e manifestazioni musicali tra cui Alexanderplatz Jazz Club – 23 Gennaio 2015 – Roma, XVIII edizione della rassegna di “Musica nelle corti di Capitanata” – 16 Luglio 2014 – Foggia, Festival Internazionale di Chitarra – 8 Settembre 2013 – Manfredonia, Festival “MaraRio” – 22 Agosto 2013 – Maratea, Festival “Villa Celimontana jazz” 19 Luglio 2013 – Roma, XVII edizione della rassegna di “Musica nelle corti di Capitanata” 12 Luglio 2013 – Monte S.Angelo, Festival di Peschici – 11 Luglio 2013 – Peschici, Festa Patronale – 19 Settembre 2012 – San Marco in Lamis, Festival “Stornara in Movimento” – 19 Agosto 2012 – Stornara, XVI edizione della rassegna di “Musica nelle corti di Capitanata” – 6 Luglio 2012 – Foggia, Concerti della stagione estiva – 5 Luglio 2012 – Torre Maggiore, Amici della Musica – 30 Giugno 2012 – S.Giovanni Rotondo, “Amendola – circolo ufficiali” – 07 Giugno 2012 Foggia, 5° Stagione concertistica “Ostuni in musica” – 30 Aprile 2012 – Ostuni, 2° Festival Chitarristico Citta’ di Celano – 31 Marzo 2012 – Celano, Teatro comunale “Luigi Rossi” – 11 Gennaio 2012 – Torremaggiore, XV edizione della rassegna di “Musica nelle corti di Capitanata” – 11 Luglio 2011 – Foggia, Roma Villa Celimontana jazz Festival- Luglio 2013, Teatro Giordano di Foggia – settembre 2015

    Si dedica inoltre all’attività didattica a Roma presso l’ Accademia Romana di Musica, della quale è presidente.
    Da anni è docente, insieme al M° Stefano Rossini, del “Seminario di Musica Brasiliana”, corso di perfezionamento e aggiornamento professionale che è stato riconosciuto dal ministero della pubblica istruzione, nonchè di Seminari estivi ed invernali a cui partecipano alunni provenienti da tutta Italia.
    E’ vincitore del Concorso a Cattedra nei Conservatori ed è titolare della cattedra di Chitarra Classica al Conservatorio U.Giordano di Foggia.

    Ulteriori informazioni sul sito http://www.accademiaromanadimusica.c...

    close

  • CHITARRA: CARLO BIANCALANA

    Carlo Biancalana Italia

    • Conservatorio U. Giordano - Foggia; Accademia Romana di Musica
    ×

    Carlo Biancalana

    Carlo Biancalana si è diplomato in chitarra classica con il massimo dei voti al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma sotto la guida del Maestro Carlo Carfagna. In seguito ha seguito corsi di perfezionamento con i maestri Mario Gangi, Angelo Giardino, Eliot Fisk, Leo Brouwer, e Alvaro Pierri.
    Ha svolto prevalentemente attività concertistica in ambito cameristico, con diverse formazioni – duo, trio, quartetto e ottetto chitarristico, flauto e chitarra, clarinetto e chitarra, voce e chitarra tenendo concerti in Italia e all’estero. Attualmente fa parte del “Trio Chitarristico di Roma” con i maestri Fabio Renato d’Ettorre e Fernando Lepri.

    Ha partecipato a diversi festival e concorsi nazionali ed internazionali ottenendo prestigiosi riconoscimenti prevalentemente nella formazione del duo chitarristico con il M°Stefano Mingo e come solista nel “Festival di Chitarra di Loreto”, al “Concorso Chitarristico Pasquale Taraffo di Genova”, al “Concorso di Musica Città di Stresa”, al “Concorso di Chitarra G.B.Ansaldi di Mondovì”, al “Concorso di Chitarra Città di Gaeta”, al “Concorso di Chitarra Mauro Giuliani di Bari” e al “Concorso di Chitarra Città di Parma”. Sempre con il M° Stefano Mingo nella formazione del duo chitarristico ha inciso per l’edizioni Phoenix Classics. Nel 2010 in collaborazione con i Maestri Gianluca Persichetti e Stefano Rossini ha fondato la “ChorOrchestra” del Conservatorio Umberto Giordano di Foggia. È Direttore Artistico del Concorso Chitarristico Internazionale “Corrado Alba” organizzato dall’Associazione Musicabile-Onlus.

    Come didatta ha frequentato le metodologie d’insegnamento della musica Dalcroze e Orff-Schulwerk. È stato docente di Chitarra dal 1988 al 2008 presso la Scuola Media ad Indirizzo Musicale. Dal 2009 è docente di chitarra in conservatorio attualmente presso il Conservatorio di musica “U.Giordano” di Foggia.

    close

  • CHITARRA: MASSIMO DELLE CESE

    Massimo Delle Cese Italia

    • Conservatorio di Santa Cecilia
    ×

    Massimo Delle Cese

    Massimo Delle Cese rappresenta, ormai da anni, una figura di riferimento per la chitarra, con una
    costante attività concertistica in oltre 20 paesi, come solista, solista con orchestra e, fino al 2001, membro del “Santa Cecilia Guitar Trio”, parte del gruppo di chitarristi abitualmente invitati nei festival internazionali di tutto il mondo.

    Le sue incisioni discografiche ricevono favore e straordinario consenso della critica internazionale, con entusiastiche recensioni su riviste di settore.
    Il suo CD World Recording Premiere sui “22 studi per chitarra” di Mario Gangi è stato un eccezionale successo commerciale e di critica, accolto da lusinghieri commenti di recensori, esecutori e compositori.
    Numerose le sue apparizioni per emittenti Radio-Tv internazionali come SBC, BBC, Granada Television, Polsk TV, RAI, RAI International, RAI Sat, Radio Vaticana, Radiotelevisora de México, Miami WBPT PBS, China TV.

    Riconoscimenti tributati alla sua carriera sono stati il premio Internazionale “Pegaso D’Oro 2003” ed il prestigioso premio “Città di Roma 2004” per la qualificata attività professionale ed artistica.

    È stato il primo chitarrista a varcare la soglia del prestigioso auditorium romano “Parco della Musica” dove, nel 2004 è stato interprete del celebre Concierto de Aranjuez di J. Rodrigo, con enorme successo ed un “tutto esaurito”.

    Interessato alle interazioni tra musica ed elettronica, ha dato avvio al progetto Chitarra e nuove Tecnologie – Classical in MIDI Project, con il sostegno di Godin Guitars New Guitar Concept, proponendo la “contaminazione” dello strumento classico con i mezzi elettronici connessi alla musica. Tale possibilità, storicamente negata alle corde in nylon, consente ai chitarristi classici l’accesso in un’area dalle smisurate potenzialità, conservando le caratteristiche organologiche dello strumento tradizionale, tuttavia in grado di “dialogare” con il mondo digitale.

    Nella musica da camera è in attività con il Quartetto Bernini di Roma, l’orchestra del Conservatoro Santa Cecilia e “I Solisti Aquilani”, oltre a varie formazioni cameristiche.

    Unita all’attività concertistica, si dedica con passione alla didattica: è docente al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma e oltre ad un Master di perfezionamento presso l’Accademia Romana della Chitarra, di cui è fondatore, tiene regolarmente master-class in tutto il mondo (Tichy Festival-
    Polonia, S.to Tirso Festival-Portogallo, Istanbul Guitar Festival, Izmir Conservatory – Turchia, Valencia Guitar Festival, Aranda Guitar Festival, Malaga-Spagna, Singapore Guitar Festival, Cyprus EMU Guitar Festival-Cipro, Klagenfurt Festival, Rust Guitar Festival, Vienna Gitarre Forum-Austria, Iserlhon Guitar Symposium-Germania, Radford VA University Guitar Fest, GFA Guitar Festival, Arizona State University Festival, OCLA & LaGuitarraCalifornia Festival, Miami Guitar Festival, Sacramento Guitar Society-USA, Atene Conservatoy, Naxos Guitar Festival- Grecia, Colima Guitar Festival, Guanajuato, Celaya, Città del Mexico, Queretaro Festival, Acapulco, Guadalajara Guitar Festival, Conservatorio de Pachuca, Universidad de Durango-MX, Pechino, Shenyang Festival-CINA).

    È fondatore e direttore artistico dell’Accademia Romana della Chitarra e membro del “GuitFest” al Conservatorio Santa Cecilia.

    Massimo Delle Cese suona esclusivamente corde Savarez Cantiga su chitarre del liutaio Leonardo De Gregorio e Antonius Müller

    Ulteriori informazioni sul sito http://www.massimodellecese.com

    close

  • CHITARRA: TALI ROTH (ONLINE)

    Tali Roth Stati Uniti

    • The Juilliard School
    ×

    Tali Roth

    Tra le principali chitarriste viventi, Tali Roth è a capo del programma di chitarra della Juilliard School di New York e professore aggiunto presso la New York University. Ha tenuto masterclass in tutto il mondo e ha insegnato all’Aspen Music Festival.

    Tali Roth è stata definita dal Classical Guitar Magazine “una straordinaria solista e musicista da camera” e dal New York Times “una meravigliosa chitarrista classica”.

    Ha registrato l’intera colonna sonora per chitarra del film di Woody Allen “You Will Meet a Tall Dark Stranger” uscito nel 2010.

    Dal suo debutto alla Carnegie Hall di New York ha suonato come solista in Stati Uniti, Canada, Europa, Sudamerica, Giappone e nel suo paese natale, Israele, presentandosi in prestigiose sale da concerto quali Carnegie Hall, Alice Tully Hall at Lincoln Center (con la violinista Midori), Teatro Alvin Ailey con Douglas Dunn and Dancers, 92nd Street Y per Harkness Dance Festival, Rose Hall home of Jazz at Lincoln Center con la flautista nominata per un Grammy Award Carol Wincenc, Caramoor Center, Aspen Music Festival, Tel Aviv Henry Crown Hall, Teatro Presidente a San Salvador con El Salvador Philharmonic, Teatro Solis in Uruguay con Glamourtango, Teatro Haiyuza di Tokyo con le compagnie di danza Flamenco Komatsubara e Silvia Duran, e Suzanne Dellal Center con membri della Israel Philharmonic.

    Tali Roth ha suonato nella produzione Off-Broadway del musical L’Odissea del premio Nobel Darek Walcott e su invito delle Nazioni Unite a Washington per l’ex Primo Ministro Shimon Peres, il Primo Ministro Ehud Barak e il Generale Colin Powell.

    Ha vinto il primo premio in tutte le categorie del XXIII Masterplayers Music and Conductors Competition in Svizzera e del New York Artist International Competition Award.

    Tali Roth si è diplomata presso la Jerusalem Rubin Academy perfezionandosi presso la Juilliard School di New York. Suona una chitarra Stephan Connor ed è una Savarez Artist.

    Ulteriori informazioni su www.taliroth.com

    Ulteriori informazioni sul sito taliroth.com

    close

  • VIOLINO: PAOLO PIOMBONI

    Paolo Piomboni Italia

    • Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
    ×

    Paolo Piomboni

    Dopo essersi diplomato brillantemente presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze sotto la guida del M° Cristiano Rossi, ha vinto il concorso internazionale bandito dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, della cui orchestra sinfonica fa parte in qualità di primo violino di fila dal 1990.

    Artista dai molteplici interessi, si dedica alla filologia barocca: ha fondato con Paolo Pollastri (primo oboe solista dell’orchestra dell’Accademia) L’Accademia Barocca di Santa Cecilia, orchestra da camera che suona su strumenti originali, con la quale, in qualità di primo violino solista, ruolo che ricopre sin dalla fondazione dell’ensemble, ha eseguito le Quattro Stagioni di A. Vivaldi in occasione del Trentennale della fondazione della Banca d’Italia, concerto del quale è stato prodotto CD e DVD. Con L’Accademia Barocca si è anche esibito in diretta televisiva Rai nel Concerto di Natale 2007 dal Senato della Repubblica Italiana, ed ha effettuato attività in Italia e all’estero (significativa la tournée con concerti a Montréal e a Ottawa per il Senato Canadese).

    Si interessa anche di teatro, essendo stato protagonista di vari spettacoli nei quali passa dall’esecuzione al violino alla recitazione: “Una città chiamata orchestra”, “Dissonanze”, “Camera per quattro”, su testi di Daniele Ciccolini, sono stati rappresentati all’Auditorium Parco della Musica di Roma, al MART di Rovereto e al Teatro Comunale di Piacenza.

    Si dedica con passione all’insegnamento, con particolare attenzione ai più giovani (molti suoi allievi sono stati premiati in concorsi nazionali e internazionali), e cura la preparazione tecnica degli archi della Juniorchestra dell’Accademia di Santa Cecilia sin dalla sua fondazione. Con la Juniorchestra ha curato inoltre in veste di solista e concertatore le Quattro Stagioni, eseguite per i bambini in quattro Ospedali Pediatrici italiani (Meyer di Firenze, Bambino Gesù di Roma, Sant’Orsola di Bologna, Pausilipon di Napoli) in collaborazione con Telecom, sul cui sito è tuttora possibile visionare gli spettacoli.

    Suona un violino M. Capicchioni del 1954 e un violino originale A. Jais del 1793.

    close

  • VIOLINO: KHULLIP JEUNG (ONLINE)

    Khullip Jeung Stati Uniti

    • The Juilliard School, Mannes College of Music
    ×

    Khullip Jeung

    Violinist, Khullip Jeung has performed and taught throughout the US, Europe, and Asia as soloist, chamber musician, and sought after violin pedagogist. Mr. Jeung started playing the violin at the age of 5 in South Korea and soon after immigrated to Hawaii. He had his solo debut with the Honolulu Symphony at the age of 9, playing the Khachaturian Concerto and soon after the Lalo Symphonie Espagnole to great acclaim. At the age of 15, Mr. Jeung moved to New York, after being accepted to the Juilliard Pre-College to study with Dorothy DeLay on scholarship. He received the Bachelor and Master of Music degrees at Juilliard studying with Sally Thomas with the C.V. Starr Scholarship, Teplitsky Memorial Scholarship, and the Irene Diamond Graduate Fellowship to name a few. Mr. Jeung has been awarded the Grand Prize in the Korea Times Music Competition (LA), American String Teachers Association Competition (HI), and the youngest recipient of the Morning Music Scholarship to name a few. Television and radio broadcasts include, The Saturday Morning Show, Saturday AM, Superkids, MBC Arts Theater and much more. He was also featured in the String and Bow music magazine of the October 2006 publication. His two, live-recorded, unedited inspirational CDs have had enormous popularity both here in the US and abroad and is currently working on the third album. Most recently, he also recorded the only instrumental numbers for the new upcoming Broadway, “Gatsby”. Mr. Jeung has also been invited to judge many competitions such as the New York International Music Competition and National Young Musicians Showcase Competition. He is also the founder and chairperson of the International Virtuoso Competition. Mr. Jeung is on the faculty of The Juilliard School Pre-College, Mannes Pre-College, and JCC Thurnauer School of Music. Since 2005, he has also been the music director of the highly acclaimed Good Neighbor Ensemble based in New Jersey. During the summers, he has taught at the Maui Summer Music Festival and the Waterville Valley Chamber Music Festival. Mr. Jeung is also the founder and director of the 4Strings Music Festival in New York.

    close

  • VIOLINO: JISUN KANG (ONLINE)

    Jisun Kang Italia

    • Mannes College of Music
    ×

    Jisun Kang

    Violinist Jisun Kang has performed throughout the US, Europe, and Asia as a soloist, chamber musician and orchestral musician. She is a founding member of the BeneSori String Quartet where she actively performs in New York and New Jersey. She has also performed as a section violinist of Naples Philharmonic in Florida and concertmistress of Nova Philharmonic in New York. She is currently the concertmistress of the Ureuk Symphony Orchestra in New York, and one of the founding core leaders of the Sonata da Chiesa, a chamber group based in the Tri-State area. Ms. Kang also performs with the New York Classical Players which features world renowned soloists.

    Ms. Kang first started the piano in Korea, and after moving to England, she started the violin at the age of 9. Soon after, she won her first competition after only 6 months of studying the violin. She had her first solo debut with the Busan Philharmonic Orchestra at the age of 13 performing the Mendelssohn Violin Concerto. She has won numerous competitions such as the Watford Music Festival Competition, Busan Music Association Competition, Busan MBC Music Competition, and the Music Journal Competition in Korea.

    Jisun Kang received her bachelor’s degree at the Seoul National University, and earned her master’s degree from The Juilliard School studying with Stephen Clapp, where she was awarded the Carabo-Cone Scholarship and Dorothy Starling Scholarship. She continued her studies at the Manhattan School of Music with Glenn Dicterow, Lisa Kim, and Yoko Takebe where she received the Professional Studies degree in Orchestral Performance as a scholarship recipient of the Stamas Fund from the New York Philharmonic. She has participated in many music festivals such as Mozarteum International Summer Academy in Salzburg, Che-ju International Music Festival, and Meadowmount School of Music, to name a few.

    Beginning of 2014, Ms.Kang has been appointed the position of associate music director of Love Violin, USA. During the summers, she has taught and performed at the Waterville Valley Music Festival in New Hampshire, Maui Summer Music Festival, and Narnia Music Festival in Italy. In 2013, she co-founded the 4Strings Music Festival in New York.

    close

  • VIOLINO: KATHARINA FASOLI VON HARTEN (ONLINE)

    Katharina Fasoli-von Harten Germania

    • Stuttgarter Kammerorchester
    ×

    Katharina Fasoli-von Harten

    … Questo lavoro di boccheriniana fattura, caratterizzato da una aristocratica eleganza e da uno straordinario lirismo, si è avvalso delle ottime qualità strumentali della Harten e della sua capacità di interpretare gli aspetti più salottieri del Concerto in modo per niente stucchevole…
    La Nuova Sardegna

    …soprattutto la virtuosità di Katharina von Harten ha regalato una particolare luce al concerto…
    Zollern Alb Kurier

    …Katharina von Harten ha una padronanza spensierata del suo strumento, che suona con sicurezza e perfezione tecnica…nel 2° movimento ha mostrato un intima espressività…nel 3° movimento al contrario ha lasciato libero tutto il suo notevole temperamento…
    Schwarzwälder Bote

    …„EnsembleSolisten“ energici e precisi, ma sempre giocosi e divertiti…
    Schwäbische Zeitung

    …Con precisione e maestria hanno convinto per chiarezza di suono e dinamiche trasmettendo il grande fascino della musica contemporanea e della tradizione…
    Reutlinger Generalanzeiger

    Katharina Fasoli-von Harten, nata ad Amburgo, ha ricevuto le sue prime lezioni di violino giá all’età di sei anni. Dopo aver studiato con Stefan Wagner, primo violino solista della Orchestra Sinfonica della Radio di Amburgo, ha iniziato gli studi nel 2001 con il Prof. Winfried Rademacher presso la Università di Trossingen. Dopo la laurea ad indirizzo didattico ha poi proseguito gli studi con il Prof. Rainer Kussmaul presso la Università di Friburgo, dove ha conseguito il Diplom Künstlerische Ausbildung nel 2007.

    Dal 2006 al 2008 è stata membro dell’Accademia del Teatro dell’Opera di Monaco di Baviera, teatro nel quale ha continuato a lavorare fino al 2010. Nel 2007 è stata primo violino di spalla sotto la direzione di Kent Nagano durante la Munich Opera Festival alla prima mondiale dell´opera teatrale “liebe.nur liebe” di Minas Borboudakis. Dal 2010 al 2012 ha lavorato presso il Teatro dell’Opera di Stoccarda. Nelle stagioni 2011 e 2012 è stata primo violino di spalla presso il Teatro Giuseppe Verdi di Sassari (Italia). Ha collaborato tra le altre con l’Orchestra della Radio di Monaco di Baviera, la Orchestra della Radio di Amburgo e l’Orchestra da Camera del Cantone dei Grigioni (Svizzera).
    Dal 2012 è primo violino solista dell’EnsembleSolisten, fondato assieme a Valerio Fasoli, con il quale ha avuto un grande successo già nei primi concerti.
    Dal 2015 è membro dell´Orchestra da Camera di Stoccarda.

    In aggiunta alle sue attività orchestrali Katharina Fasoli ha anche numerose apparizioni come solista e in varie formazioni cameristiche. Insieme a Valerio Fasoli si dedica con particolare successo al repertorio per flauto e violino. Inoltre, è ben consolidata nel campo della musica contemporanea e ha lavorato con Pierre Boulez nell´Ensemble Modern, con Dieter Schnebel e Hans Zender, nonché con musicisti come Jean-Guihen Queyras e Chen Halevi.

    Katharina Fasoli suona un violino di Fritz Bauer, Stoccarda 1937.

    close

  • VIOLINO: RUGGERO MARCHESI

    Ruggero Marchesi Italia

    • Conservatorio "A. Boito" di Parma; La Camerata Ducale di Parma
    ×

    Ruggero Marchesi

    Nato a Parma nel 1964 da una famiglia di musicisti, si è diplomato nel 1982 sotto la guida di Giovanni Bozzini. Ha frequentato corsi di perfezionamento con Dora Schwartzberg, Norbert Brainin e Franco Gulli ed ha tenuto numerosi concerti in Italia (Milano, Torino, Genova, Bologna, Firenze, Verona, Parma, Reggio Emilia, Modena, Piacenza, Matera, Catania, Terni, Potenza, Urbino) e all’estero (Atene, Belgrado, Bucarest, Bruxelles, Barcellona, Istanbul, Lisbona, Berna, Salonicco, Stoccolma, Helsinki, Lugano) riscuotendo ovunque calorosi consensi.
    È fondatore e primo violino solista del complesso “La Camerata Ducale di Parma”, con il quale si esibisce in diverse formazioni cameristiche.
    Come direttore e solista si è esibito con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Matera e l’Orchestra Camerata dei Laghi.
    Ha inciso compact disc per Mediterraneo, Symphonia, Phoenix, Sheva Collection con musiche di Paganini, Verdi, Brahms, Franck, Bazzini, Wieniawski, Respighi, Pizzetti, Bloch, Bach, Corelli, Vivaldi, Brescianello, Mozart, A.Rolla, Medici, Ghedini, Margola, Lupi, Bettinelli.
    Ha collaborato con prestigiose orchestre da camera e sinfoniche quali I Solisti Italiani, Icarus Ensemble, La Piccola Sinfonica di Milano, Orchestra della Svizzera Italiana, Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra Filarmonica “Toscanini”, Orchestra del Teatro Regio di Parma, Orchestra F.O.I. “Bruno Bartoletti”
    È docente di violino presso il Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma.

    close

  • VIOLINO e QUARTETTO: DAVIDE SIMONELLI

    Davide Simonelli Italia

    • Quartetto Sivis; La Camerata Ducale di Parma
    ×

    Davide Simonelli

    Nato a Parma nel 1974 si diploma presso il Conservatorio A. Boito di Parma sotto la guida del Maestro Giacomo Monica.
    Prosegue il proprio perfezionamento completando 2 distinti masterclass con:
    – Maestro Cristiano Rossi
    – Maestro Stefano Pagliani

    Immediatamente dopo il diploma inizia a collaborare con famose orchestre italiane, tra cui:
    • “Arturo Toscanini” di Parma
    • “Pomeriggi musicali” di Milano
    • “Compagnia di Operette” di Corrado Abbati, Parma
    • Orchestra del Teatro “Carlo Felice” di Genova
    • Orchestra Haydn di Bolzano
    • Orchestra Sinfonica di Sanremo
    • Orchestra Sinfonica di Piacenza
    • Accademia Hipponiana di Reggio Calabria

    Recentemente lavora come componente stabile di ensemble di musica da camera:
    • SIVIS STRING QUARTET
    • Camerata Ducale
    • Musici di Parma

    All’attività concertistica affianca quella didattica, sia strumentale sia propedeutica rivolta a bambini dalla scuola dell’infanzia a quella primaria.

    close

  • VIOLINO: ELEONORA GIOSUÈ

    Eleonora Giosuè Italia

    • Liceo Musicale Chris Cappell College, Anzio
    ×

    Eleonora Giosuè

    Si è brillantemente diplomata nel 2001 al Conservatorio S. Cecilia di Roma sotto la guida del Mº G. Antonioni. Fin dai primi anni di studio ha svolto un’intensa attività cameristica ed orchestrale, partecipando a vari corsi di perfezionamento orchestrale ed individuale con i maestri H. van Dijk, B. Antonioni, L. Ciulei, C. Chiarappa, F. Cusano, M. Fiorini.

    Nel 2011 ha frequentato prestigiose masterclass di violino con i Maestri W. Fitzpatrick (Chapman University, Orange County, L.A.), S. Clapp (Juilliard School, New York) e C. Heard (Juilliard School, New York) presso la Chapman University di Orange County (Los Angeles). Ha inoltre collaborato con l’ orchestra “Chapman Chamber Orchestra” e l’ensemble Barocco dell’ Università prendendo parte all’ attività concertistica della Stagione Universitaria.

    Ha collaborato con varie orchestre quali l’Orchestra del Conservatorio di Roma, l’Orchestra del Teatro G. Donizetti di Bergamo, l’Orchestra Giovanile Italiana, l’Orchestra Regionale Toscana, Orchestra Giovanile Europea EUYO, Teatro lirico “A. Belli” di Spoleto, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Orchestra Filarmonica di Torino. Come membro dell’Orchestra Giovanile Italiana della Scuola di musica di Fiesole, ha studiato con i maestri F. Cusano, D. Pierini, C. Chiarappa, A. Faja; con la stessa orchestra ha collaborato con i M° G. Noseda , G. Ferro, Z. Mehta e C. Abbado.

     

    Principali esperienze artistico- lavorative orchestrali e cameristiche

    – Con il Conservatorio di Roma: tournee in Normandia (Festival di Orchestre giovanili europee); concerti in Auditorium Accademia S. Cecilia anno 2000; produzione italo-americana della “Mass”di L  Bernstein diretta dal Mº B. Brott (aula Nervi-Vaticano);

    – Concerti con l’ Orchestra Giovanile Italiana (OGI) e l’ Orchestra della Toscana (ORT) presso:Firenze, Lucca, Perugia, Cosenza, Berlino (Maestri G. Noseda G.Ferro);

    – Produzioni con il Teatro G. Donizetti di Bergamo Direttore Mº F.M. Carminati; – Partecipazione alle tournees (2004/2008) in Giappone e Qatar (Emirati Arabi) del teatro lirico “A.Belli” di Spoleto;

    – Collaborazione con l’ Orchestra da Camera “Nuova Scarlatti” di Napoli;

    – Tournee in Canada con l’ Orchestra da Camera “Nova Amadeus” di Roma con il Patrocinio del Consolato Generale Italiano di Toronto;

    – Tournee in Cina, Austria e Stati Uniti con l’Orchestra Sinfonica di Roma;

    – Ha collaborato con l’ Orchestra Filarmonica Marchigiana nelle sue principali attività quali: “Macerata Opera Festival” nello Sferisterio di Macerata sotto la direzione artistica di Katia Ricciarelli.

    – Dal 2008 è membro stabile dell’ Orchestra da Camera “International Chamber Ensemble” con sede a Roma, diretta dal M° F. Carotenuto; in questo ensemble spesso riveste il ruolo di spalla dei secondi violini, spalla dei primi, solista.

    – Ha collaborato per molti anni con il Teatro Lirico Sperimentale “A .Belli” di Spoleto e con L’Orchestra Sinfonica di Roma.

    – in duo con il pianoforte, si è esibita all’interno di Festival e Rassegne musicali molto importanti (Accademia Liszt di Budapest, Accademia d’Ungheria di Roma, concerti presso l’università “La Sapienza” di Roma).

    La sua attività concertistica l’ha portata ad esibirsi in diverse formazioni (da camera e orchestrali) nelle più prestigiose sale da concerto del mondo, tra le quali: Carnegie Hall di New York (USA), Kennedy Centre di Washington (USA), Verizon Hall di Philadelphia (USA), Shubert Hall di Boston (USA), Deutsche Philarmonie e Konzerthaus di Berlino, Musikverein di Vienna, Bunka Kaikan di Tokyo, Kobe Kokusai Hall, Osaka Festival Hall, Nerima Bunka Centre di Tokyo, Orchard Hall di Tokyo, Main Hall Theatre Sheraton di Doha (Qatar), Center for the performing arts di Pechino, Center for the performing arts di Shangai.

     

    Principali esperienze  didattiche

    L’ Attività didattica ha affiancato da sempre quella artistica: fin dal ’95 ha cominciato a collaborare con le principali scuole di musica private di Tivoli ( principalmente Artemusica e CDM) e Roma (scuola Bartok, associazione Anemos) come insegnante di violino, musica d’ insieme, teoria e solfeggio, storia della musica.

    E’ attualmente docente di violino presso l’Associazione “Ottava Nota” di Villanova, Associazione musicale “Artemusica” di Tivoli e “Centro Diffusione Musica” di Tivoli, presso la quale sono attivi i corsi preaccademici in associazione con il Conservatorio “A.Casella” de L’Aquila. E’ docente di violino ed Educazione Musicale nella Scuola Secondaria di Primo Grado; risultata vincitrice di concorso, è docente di ruolo di Violino e Musica d’Insieme presso il Liceo Musicale Chris Cappell College di Anzio.

     

    Principali esperienze televisive

    Ha lavorato (e tutt’ora collabora) in numerosi programmi televisivi sia con la Rai che con Mediaset (Unomattina, A me gli occhi 2000 con Gigi Proietti, Amici, Il senso della vita, Ti lascio una canzone).

    Ha  partecipato a due videoclip musicali girati nella città di Los Angeles, California, con la regia di Christopher Dolphin e Nima Javadi.

    Ha inoltre preso parte all’ ultimo film PREMIO OSCAR 2014 del regista Paolo Sorrentino “La Grande Bellezza”.

     

    Altri Titoli

    Si è laureata con lode presso l’Università “La Sapienza” di Roma in Letteratura, Musica e Spettacolo nel 2012.

    close

  • VIOLONCELLO: ROBERTO BOARINI

    Roberto Boarini Italia

    • Liceo Musicale "Farnesina"
    ×

    Roberto Boarini

    Roberto Boarini si è diplomato in Violoncello, Musica Corale e Direzione di Coro, Composizione, Direzione d’Orchestra e Didattica della Musica.

    Interessato alla Musica a 360 gradi, ha frequentato corsi internazionali di perfezionamento per il suo strumento (M. Flaksman, K. Georgian, T. Campagnaro e altri) e ha inoltre seguito diversi masterclass di musica antica e violoncello barocco.

    Tiene concerti in Italia e all’estero collaborando, anche in qualità di primo violoncello, con diverse importanti Orchestre e svolge attività cameristica in duo violoncello – pianoforte, in trio, quartetto d’archi e quartetto col flauto e in ensemble più ampi.

    Ha dedicato particolare attenzione alla composizione di Musica per l’immagine (firmando numerose colonne sonore e collaborando con il Centro Sperimentale di Cinematografia) e alla Musica per il Teatro (collaborando dal 2006 al 2011 con Ascanio Celestini sia in veste di violoncellista che di arrangiatore/compositore).

    Da sempre interessato alla Musica Corale, da vent’anni svolge attività di Direttore di Coro dirigendo diverse formazioni italiane.

    È Docente di Violoncello presso il Liceo Musicale “Farnesina” di Roma.

    close

  • CONTRABBASSO: ANTONIO SCIANCALEPORE

    Antonio Sciancalepore Italia

    • Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia
    ×

    Antonio Sciancalepore

    Si è diplomato giovanissimo con il massimo dei voti con il M° Emilio Benzi al Conservatorio Antonio Vivaldi di Alessandria e si è perfezionato con Franco Petracchi all’Accademia Walter Stauffer di Cremona e con Gary Karr.

    Ha vinto audizioni e concorsi nelle più importanti orchestre italiane, fra cui l’Arena di Verona (’84), La Fenice di Venezia (’86), la RAI di Roma (’86, presso la quale ha lavorato stabilmente fino al ’96), il Teatro Regio di Torino (’89). Nel 1996 ha vinto il concorso per Primo Contrabbasso solista nell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, ruolo che attualmente ricopre.

    E’ socio fondatore del quartetto di contrabbassi “The Bass Gang”, con cui ha effettuato tournée negli Stati Uniti, in Portogallo, più volte in Giappone, in Corea e, recentemente, in Germania con i Berliner Symphoniker. Il quartetto ha all’attivo l’incisione di quattro CD e DVD.

    Antonio Sciancalepore ha collaborato come Primo Contrabbasso con l’Orchestra della Svizzera Italiana di Lugano.

    Attualmente collabora con l’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado, e con l’Ensemble dei Solisti d’Europa.

    Ha svolto attività didattica presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma come docente di contrabbasso e del corso di prassi esecutiva orchestrale ed è regolarmente invitato a tenere corsi di perfezionamento in vari conservatori e in importanti istituzioni in Italia e all’estero.

    close

  • FLAUTO: VALERIO FASOLI (ONLINE)

    Valerio Fasoli Germania

    • Wilhelm Bernhard Molique Gesellschaft, Stuttgart
    ×

    Valerio Fasoli

    Nato a Padova, Valerio Fasoli ha studiato flauto dapprima presso il Conservatorio di Padova con Clementine Hoogendoorn Scimone, quindi con presso l´Accademia Italiana del Flauto in Roma con Raymond Guiot, poi con Janos Balint e infine presso la Staatliche Hochschule für Musik Trossingen con Arife Gulsen Tatu, e ha partecipato a corsi di perfezionamento con Aurèle Nicolet, Peter- Lukas Graf, Jean-Claude Gerard, Karl- Heinz Zoeller, Rien de Reede, Marzio Conti, Ramson Wilson.
    Ha iniziato giovanissimo la sua collaborazione con “I Solisti Veneti di Claudio Scimone”, dove ha potuto esibirsi da solista e lavorare con solisti quali Salvatore Accardo, Evgeny Kissin e Sir James Galway.

    Nel 1997 ha iniziato a collaborare anche come primo flauto con l’Orchestra Sinfonica di Savona, presidente Carlo Maria Giulini, direttore Filippo Maria Bressan.
    Nel 1997/1998 ha ricevuto numerosi premi in Concorsi Nazionali ed Internazionali per flauto e musica da camera.

    Nel 2001 é entrato a far parte dell’Ensemble PolyphonieT, direttore Manfred Schreier, con il quale ha studiato anche direzione d´orchestra, e ha iniziato una intensa attività come solista e musicista da camera, collaborando anche con la Internationale Bach Akademie di Stoccarda.

    Contemporaneamente ha cominciato una intensa attivitá di musica contemporanea eseguendo opere di compositori come Marco Stroppa, Dieter Schnebel, Hans Zender, Sukhi Kang. Molto interessato a sostenere giovani compositori, per le sue performance sono composte almeno 5 nuove opere ogni anno.
    Giá docente di flauto presso la Staatliche Hochschule für Musik Trossingen (Germania), è regolarmente invitato per workshop e masterclass nelle università di tutto il mondo, come La Seoul National University, l’Istituto Universitario Nacional de l’ Arte di Buenos Aires, e in rassegne di musica contemporanea come il Daegu International Contemporary Music Festival.

    Nel 2015 ha ricevuto eccezionali critiche, tra le altre dalla rivista tedesca “das Orchester”, il suo CD “Kammermusik für Querflöte und Violine” registrato con la violinista Katharina von Harten per la casa discografica Thorofon Germany (Gruppo Naxos), con le premiere di opere di Boismortier, Takacs e Genzmer.

    Nel 2010 ha fondato l’Accademia di Musica di Taggia, di cui è direttore artistico.
    Nel 2012 ha istituito l’orchestra da camera “EnsembleSolisten” a Stoccarda (Germania), della quale é direttore musicale, e con la quale ha ottenuto un fantastico successo di critica già al primo concerto.
    Dal 2014 é docente di flauto presso la Narnia Arts Academy, Narni, Italia.
    Nel 2015 ha fondato l´Istituto Pasquale Anfossi per lo studio, l´edizione e l´esecuzione delle opere del compositore del ´700.
    Nel 2016 è diventato presidente della Wilhelm Bernhard Molique Gesellschaft, Stuttgart(Germania).

    Ulteriori informazioni sul sito valeriofasoli.de.rs

    close

  • FLAUTO: CALOGERO GIALLANZA

    Calogero Giallanza Italia

    • Accademia Romana di Musica
    ×

    Calogero Giallanza

    Nato a Naso (Me), si è diplomato in Flauto (1988) presso il Conservatorio “S. Cecilia” di Roma.

    Svolge un’intensa attività concertistica in tutto il mondo. I suoi concerti si avvalgono di un repertorio che spazia dal barocco alla musica contemporanea sia in formazioni da camera che per flauto solista (Festival Todi ’95, Folk Studio Contemporanea ‘92/‘95/‘96, Teatro & TD Zagabria ‘99/2001, Festival Palermo di Scena 97/ 2000, Ambasciata Italiana di Abu-Dhabi Emirati Arabi Uniti 2001, Auditorium “Lisinski” Zagabria Croazia 2003, Istituto Italiano di Cultura Los Angeles U.S.A. 2003, Scottsdale Phoenix – Arizona State University U.S.A. 2003, Ortigia Festival 2003, Opere Festival 2006/07, Melbourne Italian Festival 2007 Australia, IV e V Rioharp Festival 2009/10 Rio de Janeiro Brasile, 46° Festival Nuova Consonanza ’09, Auditorium del M.A.S.P. S.Paolo Brasile 2010, “Genus Musicae” Circuito del mito 2011, Istituto Italiano di Cultura Malta 2012, Taormina Arte 2013 (Teatro Antico), N.D.U. University Louaize Beirut 2015 (Libano), Sala El Mouggar Algeri e Festival Costantine 2015 (Algeria), Narnia Festival 2016/2017/2018, 18° Festival Européen en Afrique 2017 (Algérie), Teatro Pirandello di Lima (Perù) 2017, Ambasciata d’Italia a Bogotà (Colombia) 2017, S.O.L. Festival 3 Lebanese Pipe Organ Week 2018 (Libano), Teatro DuocUC Santiago del Cile (Cile) 2018, Istituto Italiano di Cultura Buenos Aires (Argentina) 2018.

    Nel 1999 incide con musiche proprie il CD “Mediterranea” (prodotto e distribuito da Edizioni Musicali Cantoberon) in collaborazione con il chitarrista e compositore Luca Mereu, con il quale ha fondato il “Duo Nesos”. Nel 2001 incide il CD “Thalassa” in cui figura sia in qualità di autore delle composizioni che come Flauto-Solista, ricevendo l’apprezzamento di Ennio Morricone, prodotto da “Ostinati musica” e sponsorizzato da Istituzioni pubbliche e private. Nel 2005 incide con l’Ensemble Colosseum il CD “Due fauni, arco e pizzicato” in cui figura come 1° flauto solista, prodotto dall’etichetta: eXTensione – Roma. Nel 2007 incide il CD “Al muhda ilayy” (brani per flauto solo e flauto ed arpa dedicati a Calogero Giallanza),prodotto da “Ostinati Officina Musica” con il contributo dell’I.M.A.I.E. Nel 2011 incide il CD “ Shulùq” Suoni e Ritmi dal Mediterraneo,(brani per Flauto, Arpa e Percussioni) prodotto dall’ENPALS fondo PSMSAD con il patrocinio di Università, Ambasciate ed Organizzazioni Nazionali ed Internazionali. Nel 2019 incide con lo Shuluq Ensemble il CD “The Dream of Ibn Hamdìs” in cui figura sia come autore di più composizioni che come flauto solista. Ha registrato le musiche originali di A. Murzi per un video di Aurelio Grimaldi per “Lisbona Expo 1998”. Ha inciso anche per la Domani Musica.

    Ha effettuato registrazioni per Rai due TV, Radio Vaticana, Televisione Libanese e Televisione Algerina. Sue esecuzioni sono regolarmente trasmesse da Radio – Rai Filodiffusione e da Radio Rai International. E’ stato ospite in qualità di esecutore e di compositore della prestigiosa e storica trasmissione di Radio Rai Italia: “Notturno Italiano”.

    E’ il Direttore Artistico del Laboratorio-Officina Musica degli Ostinati. Nel 2002, lo spettacolo “Nzula di Francesco Randazzo con le musiche originali composte ed eseguite dal vivo dal M° Giallanza, ha vinto il I° Premio quale miglior spettacolo alla 2a Rassegna Nazionale “Schegge d’Autore”, del Sindacato Nazionale degli Autori drammatici ed ENAP (Roma) e il Premio del Pubblico per lo spettacolo dell’Istituzione Magna Graecia- Premio Battipaglia.

    Nel 2004, figura sia come Autore-Esecutore delle musiche che come protagonista in video del Documentario “Favola del Vento e del Mare” di Pierpaolo Gandini, prodottto dalla SD cinematografica per la Televisione Italiana e Internazionale andato in onda alla: Televisione Italiana- Rai 3 (Rubrica Geo & Geo) e Televisione Svizzera – RTSI.

    Nel 2009, vince come Primo classificato la III edizione del Premio IMAIE 2009, sezione musica Classica – Contemporanea con il CD “Al muhda ilayy”. Nel 2010 gli viene assegnato il Premio Nazionale “Antonello da Messina” VI edizione. Nel 2012, gli è stata conferita una Medaglia dal Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, in qualità di Direttore Artistico della Rassegna Organistica Nebroidea “Annibale Lo Bianco”.

    Il 27 dicembre 2013, è stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano della Onorificenza di CAVALIERE al Merito della Repubblica Italiana, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri.

    Ulteriori informazioni sul sito http://www.calogerogiallanza.net/

    close

  • FLAUTO: ANDREA SALVI

    Andrea Salvi Italia

    • Scuola di musica comunale “Iseo Ilari” di Monte Porzio Catone (Roma)
    ×

    Andrea Salvi

    ANDREA SALVI ha iniziato gli studi musicali con Giancarlo Sarandrea per proseguirli poi presso il Conservatorio di musica “Santa Cecilia” di Roma dove si è diplomato in Flauto con Leonardo Angeloni e in Musica da Camera, con il massimo dei voti, sotto la guida di Roberto Galletto. Si è quindi perfezionato, studiando in Olanda con Rien de Reede e Thies Roorda e in Italia con Giuseppe Pelura, presso il Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, dove ha conseguito il diploma specialistico con il massimo dei voti e la lode. Ha seguito diverse masterclass e corsi di perfezionamento in Flauto (Mario Caroli, János Bálint) e Musica da Camera (Giuliano Balestra, Bernard Fauchet, Adèle Auriol e Marialena Fernandes).

    Ha intrapreso un’intensa attività concertistica, come solista ed in ensemble cameristici e orchestrali (Orchestra sinfonica del Tuscia Opera Festival di Viterbo, Freon Ensemble, Gruppo di interpretazione Metadiapason, ecc.), partecipando a numerosi festival ed importanti stagioni musicali, in sedi prestigiose in Italia (Accademia Filarmonica Romana, Nuova Consonanza, Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, Società Dante Alighieri, ecc.) e all’estero (U.S.A., Sri Lanka, Spagna, Paesi Bassi, Svizzera, Germania), avendo anche l’onore di esibirsi in un concerto privato alla presenza di S. S. Benedetto XVI, presso la Radio Vaticana. Si è esibito in diretta nel corso di trasmissioni televisive e radiofoniche RAI e di emittenti locali e nazionali. Tiene regolarmente concerti in varie formazioni cameristiche (duo, trio, quartetto, ecc.) e con ensemble dedicati all’esecuzione della musica “contemporanea”, suonando tutti gli strumenti della famiglia dei flauti, dall’ottavino al flauto basso. Come camerista, in duo con il chitarrista Angelo Magnifico ha ottenuto riconoscimenti in concorsi di esecuzione musicale (Concorso nazionale “Ferdinando Carulli”, 1° premio; Concorso internazionale “Dinu Lipatti”, 2° premio; Concorso internazionale “Anemos”, 3° premio).

    Ha inoltre approfondito lo studio dell’armonia, nonché dei linguaggi “moderni” e della musica “popolare” (in particolar modo il Tango e la musica latino-americana), seguendo corsi e masterclass con importanti artisti internazionali, come Daniel Binelli e Polly Ferman, Trio Bosion, Guinga, Gianni Iorio, Tato Finocchi e Alejandro Rodriguez, ecc.

    All’attività concertistica affianca, da anni, quella didattica presso le scuole secondarie e presso la Scuola di musica comunale “Iseo Ilari” di Monte Porzio Catone (Roma).

    close

  • CLARINETTO: MARCO BONFIGLI

    Marco Bonfigli Italia

    ×

    Marco Bonfigli

    Nato a Latina (Italia). Si è diplomato nel 1996 presso l’Istituto “A. Manzoni “di Latina, e nel 1998 si é laureato con titolo di Maestria presso il conservatorio” O. Respighi “di Latina in clarinetto sotto la guida del Maestro Francesco Belli, grande clarinettista e direttore d’orchestra di fama internazionale. Nello stesso anno ha iniziato la carriera di clarinettista esibendosi in numerosi festival musicali nelle città di Verona, Torino, Firenze e Roma. Ha anche partecipato con varie formazioni cameristiche in concerti organizzati dalla regione di Lazio, Umbria , con cui ha inciso musiche per spettacoli teatrali .

    Attualmente é:

    -Direttore artístico del “Festival Internacional de Musica de Camara” della cittá di Cali (Colombia).

    -Dal gennaio del 2008 docente di clarinetto presso il Conservatorio “A. Maria Valencia” de Bellas Artes de Cali.
    -In piú svolge un’intensa attivita concertistica con gruppi cameristici e come

    solista in Colombia . Ha partecipato a festival come “Mille Anni di Musica” (Medellín), nel “Terzo Chamber Music Festival Composers Colombia” ed è ripetutamente invitato a tenere master class y concerti presso le piú importanti università del paese : Universidad Javeriana di Bogotà, Universitá de Los Andes de Bogotá , Universitá Nacional de Medellin , Univesitá di Eafit di Medellin , Sala Beethoven del conservatorio di Cali ,Festival Internazionale di música da Camera di Barcellona, Stagione concertistica di

    Girona(Spagna) ,ect. etc.
    Nel 2001 è risultato idoneo al concorso come professore dell’ Orchestra di Spoleto .
    Nel 2002 ha vinto il concorso come clarinetista asistente nell ‘Orchestra Sinfonica del Valle (Colombia), dove ha realizzato un’ intensa attività artistica con musicisti e direttori d’orchestra internazionali.
    Nello stesso anno ha vinto il concorso come concertino della “Banda Sinfónica De Cali”.
    Nel marzo 2003 si é trasferito a New York dove ha suonato con gruppi da camera e ha preso lezioni con il Maestro Kalman Opperman, gran didatta e compositore di numerosi metodi e opere per clarinetto.
    Dall’ agosto 2003 al giugno 2008 è stato docente di clarinetto e coordinatore dell’ area dei fiati e musica da camera presso la “Universita eafit” di Medellin (Colombia).
    E ‘stato organizzatore e direttore artistico del “Primo Concorso Nazionale di Musica da Camera eafit”.

    Nel settembre del 2003 vince il concorso come primo clarinetto nella’”Orquesta Sinfonica de EAFIT”,dove fino al 2008 ha avuto un’intensa attività artistica anche come solista (estreno nazionale: Concerto per clarinetto e orchestra di Gerald Finzi).

    close

  • TROMBA: FABRIZIO ANTONELLI

    Fabrizio Antonelli Italia

    • A.C.Concertino
    ×

    Fabrizio Antonelli

    Fabrizio Antonelli si diploma in tromba nel 2005 presso il Conservatorio “G.Briccialdi” di Terni sotto la guida del M° Andrea di Mario. Dal 2006 al 2011 collabora con l’Orchestra Roma Sinfonietta diretta dal M° Ennio Morricone con cui si è esibito in numerose tournée italiane ed internazionali e nel ruolo di prima tromba con l’Orchestra Filarmonica Romana. Nel 2007 vince l’audizione per tromba nell’Orchestra Giovanile Italiana con la quale ha collaborato. Nel 2011 è finalista all’audizione per prima tromba presso l’Orchestra Sinfonica di Milano “LaVerdi” con la quale ha collaborato nel ruolo di prima tromba e tromba di fila, suonando sotto direttori quali Axelrod, Marshall, Gelmini, Zhang, Bignamini e con solisti internazionali tra cui David Garrett. Con la medesima orchestra nel 2012 si è esibito in diretta Rai davanti a Papa Benedetto XVI. Ha collaborato inoltre con Orchestra del Teatro Regio di Parma (Festival Verdi), Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino (singola collaborazione), Orchestra Sinfonica di Roma, Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia (singola collaborazione) suonando sotto la direzione di maestri quali Temirkanov, Jurowski, Valcuha. Collabora nel ruolo di prima tromba con Orchestra Nuova Filarmonica Romana, direzione del M° Lorenzo Porzio e della solista internazionale Cristiana Pegoraro. Sempre nel ruolo di prima tromba ha collaborato con Orchestra Nuova Klassica di Roma, Orchestra Sinfonica Abruzzese con cui si è esibito nella realizzazione di prime nazionali e mondiali del repertorio contemporaneo ed esibendosi in diretta Rai Radio 3, suonando sotto la direzione di Quatrini, Bufalini, Battista, Maestri, e con solisti quali Guglielmo Pellarin, Andrea Oliva. Collabora con la Young Talesnts Orchestra EY di Roma diretta dal M° Rizzari. Ha collaborato inoltre con il PMCE di Roma (Parco della Musica Contemporanea Ensemble) e il Forum Music Village di Roma con cui ha inciso per autori quali Ennio Morricone, Nicola Piovani, Renato Zero, Marco Frisina. Ha inciso due dischi di musica sacra “InCanto Serafico” sotto la direzione del M° Gennaro Maria Becchimanzi. Nel 2017 ha inciso con lo studio Lead Recordings di Roma collaborando con il M° Leandro Piccioni. Si è perfezionato con i maestri Roberto Rossi, Marco Pierobon, Andrea Lucchi, Giuseppe Bodanza, Enzo Turriziani, Giuliano Sommerhalder, Antonio Ruggeri. Svolge attività solistica in duo con il pianista Andrea Francescangeli e con il trio “Petillant” con cui si è esibito nel 2013 al Festival Debussy di Joigny (Francia).
    Dal 2013 è Direttore del coro della Cattedrale di Narni e dal 2014 Presidente della A.C.Concertino in cui è insegnante di tromba e propedeutica musicale. Dal 2005 è attivo come insegnante di musica nella realizzazione di propri progetti all’interno di istituti scolastici pubblici e privati del comprensorio ternano, reatino e romano. Attualmente frequenta il Biennio di Direzione Corale presso Ist. G.Briccialdi di Terni sotto la guida del M° Massimo Gualtieri.

    close

  • BATTERIA e PERCUSSIONI BRASILIANE: STEFANO ROSSINI

    Stefano Rossini Italia

    • Accademia Romana di Musica, Istituto "Salvini Azzarita" di Roma
    ×

    Stefano Rossini

    Ha conseguito gli studi musicali presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila.
    Ha collaborato con artisti del calibro di Ray Mantilla, Lionel Hampton, Toquinho, Luis Agudo, Joao Donato, Toninho Horta, Guinga, Daniela Spielmann, Sergio Galvao, Irio De Paula, Robertinho de Paula, Robertinho Silva, Ornella Vanoni, Gino Paoli, Renato Carosone, Gianni Morandi, Fred Bongusto, Renzo Arbore, Grazia Di Michele, Peppino di Capri, Nini Rosso.
    È docente presso l’Accademia Romana di Musica e l’istituto “Salvini Azzarita” di Roma.
    È stato direttore della facoltà di percussione presso l’Università della Musica a Roma.
    È stato docente per 7 anni a “Etnie”, stage internazionale sulle tradizioni popolari nel mondo.
    Ha collaborato per quattro anni con la rivista Italiana specializzata “Percussioni”, curando le rubriche: “I principi fondamentali della percussione nella Musica Brasiliana” e “Storia e protagonisti della Musica Popolare Brasiliana”.
    È membro dal 1998 del trio “Samba Jazz” di Irio De Paula, considerato all’unanimità il Maestro del genere “Brasilian Jazz” in Italia.
    È fondatore e ideatore del gruppo “Batuque Percussion”, con il quale ha registrato 2 CD, nel 2004 e nel 2010, che hanno ottenuto riconoscimenti e consensi da parte della critica e del pubblico.
    È co-leader insieme al chitarrista Gianluca Persichetti del trio “Itinerario Brasile”, con il quale ha registrato 2 CD, nel 1998 e nel 2004.
    È stato docente ideatore del “Seminario di musica popolare brasiliana” presso l’Accademia Romana di Musica in Roma, riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione, per sette anni consecutivi con partecipazioni importanti, fra cui: Toninho Horta, Guinga, Pedro Ferreira, Rogerio Bottermaio, Joana Duah, Daniel Santiago, Irio De Paula, Luis Agudo, Themis Rocha.
    È co-leader della “Choro Orchestra” la prima orchestra Italiana di choro nata con l’intento di divulgare e diffondere lo stile musicale dello choro Brasiliano.
    Con l’Orchestra ha realizzato nel 2013 il CD: Choro Orchestra “la grande musica popolare brasiliana” con la partecipazione straordinaria di due grandi artisti brasiliani del genere: Reco do Bandolim e Daniela Spielmann.

    Ulteriori informazioni sul sito http://www.stefanorossini.net/

    close